mercoledì 27 marzo 2013

Krapfen al forno


Se devo scegliere cosa cucinare, cio’ che piu’ mi piace sono i lievitati, soffici e leggeri. I dolci che crescono nel forno e che diventano morbidissimi... L’idea del krapfen in realta’ a tutto rimanda, tranne che a qualcosa di leggero. Questa ricetta ne e’ un’eccezione! Provare per credere… Ho preso ispirazione da una cucina deliziosa…. Noi ce li stiamo mangiando a colazione farciti di marmellata o nutella!

INGREDIENTI per 12 piccoli krapfen

250g di farina 0 + poca farina per la spianatoia
30g di burro morbido
1 cucchiaino di lievito secco (non lievito per dolci)
1 uovo a temperatura ambiente
90 ml di latte tiepido
50g di zucchero
un pizzico di sale finissimo
i semi di una bacca di vaniglia
zucchero a velo
nutella o marmellata


In una ciotola capiente sciogliete il lievito nel latte tiepido e aggiungete lo zucchero. Aspettate un attimo affinche’ il lievito si attivi. Aggiungete i semi di vaniglia, l’uovo e amalgamete bene. 
Aggiungete al composto la farina setacciata e il burro a pezzettini poco alla volta. Lavorate finché l'impasto non si stacca dalle pareti della ciotola e il burro è ben incorporato. Se necessario aggiungete un altro poco di farina e passate su un spianatoia  infarinata per impastare fino ad ottenere una palla d'impasto liscio e compatto. 
Lasciate lievitare in una ciotola di vetro coperto da un panno per circa un'ora.
Trascorso questo tempo lavorate brevemente l'impasto sulla spianatoia infarinata, stendetelo poi con il mattarello all'altezza di 2-3 cm e ricavatene dei cerchietti con un bicchiere. Lasciate lievitare i krapfen su un paio di teglie rivestite da carta da forno per almeno un'ora.
Accendete il forno a 180° e cuocete per 16 minuti.
Sfornateli quando sono dorati.
Spolverate con zucchero e gustate… cosi’ o farciti con cio’ che piu’ vi piace!

7 commenti:

  1. Appena ho un attimo di tempo provo a farli per i miei bimbi!

    RispondiElimina
  2. ciao,copio e incollo subito fra le mie ricette da provare,hanno l'aria di essere deliziosi

    RispondiElimina
  3. ma che splendida soluzione per una colazione da urlo!!!! copio subito la ricetta...a presto!!!

    RispondiElimina
  4. Slurp! Vale, cos'è il lievito secco? Io ho del lievito di birra disidratato, é di quello che parli? Please HELP? :-)

    RispondiElimina
  5. Sembrano buoni !!!
    Ho gia’ stampato la tua ricetta, anche se oggi devo ultimare la sfoglia per preparare i croissant, ma al più presto provo a farli.
    Ciao

    RispondiElimina